+39 340 636 2697 lunedi venerdi 09.00/18.30
TRASPORTO PER CONTO TERZI

TRASPORTO PER CONTO TERZI

Il trasporto per conto terzi è regolato in Italia dalla legge 298/74. Vediamo di analizzarne il contenuto e di comprenderne brevemente i vari aspetti. Prima di tutto cos’è il trasporto per conto terzi? La normativa lo identifica come quell’attività di trasporto di cose o oggetti per conto di terzi appunto, si tratta quindi di aziende che offrono come servizio il trasporto di materiale in cambio di un corrispettivo.
Per effettuare questo tipo di attività il trasportatore dovrà essere iscritto a un albo nazionale di autotrasportatori, da cui riceverà un’autorizzazione – deve essere rilasciata per ciascun veicolo -per esercitare.

Le autorizzazioni sono rilasciate per un periodo di nove anni e, alla scadenza, possono essere rinnovate. Esse possono essere anche sospese o revocate, in caso di sospensione e di cancellazione o radiazione – azioni messe in atto direttamente dall’albo. In caso di morte dell’imprenditore, invece, le autorizzazioni sono lasciate agli eredi o a coloro che si vedono per successione lasciata la proprietà dei veicoli considerati.
Ogni mezzo di trasporto deve per legge portare sulla parte anteriore, posteriore e sull’eventuale rimorchio un contrassegno, vale a dire una striscia diagonale dell’altezza di 20 centimetri, di vari colori che indicano la tipologia di servizio effettuato: rosso significa trasporti effettuati in conto proprio; bianco per i servizi di trasporto in conto terzi e azzurro per i servizi di piazza.
La norma sui trasporti per conto terzi informa anche sui trasporti abusivi, prevede, infatti, pene quali la reclusione da uno a sei mesi o multe per chiunque sia trovato a svolgere questo tipo di attività senza la licenza.
L’intero titolo terzo della norma vuole uniformare, invece, le tariffe dei trasporti. Si parla qui di tariffe a forcella obbligatorie, comprese entro un limite massimo e uno minimo (l’apertura di questa forcella è fissata al 23%), approvate dall’autorità competenti e che devono essere seguite per determinare i prezzi e le condizioni di trasporto. Sono previste delle eccezioni, a cui si consiglia di far riferimento al testo legislativo per approfondimenti.

Chiudi il menu